L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) promuove l’educazione, l’alta formazione e la diffusione della cultura spaziale dedicate alle nuove generazioni, che saranno gli attori dello spazio del futuro. L’ASI realizza progetti educativi legati alle attività istituzionali dell’Agenzia per attrarre verso le discipline scientifiche, ingegneristiche e tecnologiche i talenti e le risorse di capitale umano qualificato da cui sommamente dipende, nell’economia della conoscenza globale, la capacita competitiva di un Paese avanzato. Le attività spaziali, per l’intrinseco potenziale evocativo che le caratterizza, sono una preziosa fonte di ispirazione tramite cui coinvolgere gli studenti in percorsi di studio alternativi delle materie scientifiche, supportare l’insegnamento delle tematiche STEM e avvicinare i giovani verso le carriere tecnico-scientifiche. A tal fine,ASI partecipa a iniziative nazionali e internazionali di promozione della ricerca aerospaziale e realizza programmi educativi utili a incoraggiare sinergie tra il mondo della scuola, della ricerca scientifica e delle imprese.

L’Agenzia spaziale Europea (ESA) annovera tra i suoi obiettivi il supporto all’educazione tecnico-scientifica delle nuove generazioni. Le attività educative dell’ESA sono mirate allo sviluppo di conoscenze, competenze e attitudini nel campo STEM. Il fine è attirare i giovani alle carriere tecnico-scientifiche sostenendoli nel percorso, ma anche contribuire allo sviluppo di una cittadinanza informata e responsabile, e a promuovere la rilevanza dello spazio, e dei servizi che ne derivano, per la società e cultura contemporanee. Il programma educativo dell’ESA copre il vasto target 4-28 anni – dalla scuola per l’infanzia al livello universitario di dottorato. Il programma offre un ricco portafoglio di attività differenziate, sia nel campo dell’educazione scolastica e universitaria, o formale, che extracurriculare e informale.

La scienza è uno strumento fondamentale di conoscenza e comprensione del mondo nel quale viviamo. Lo spazio rappresenta un contesto straordinario per le attività di educazione scientifica grazie al grande potere evocativo che esercita sull’immaginario collettivo, dei giovani in particolare. Il potenziale di ispirazione dello spazio fornisce una chiave di lettura distintiva del progetto ESERO, nato per sostenere innovazione nell’insegnamento, stimolare nei giovani un interesse genuino per la scienza e la tecnologia, coinvolgerli in un processo di apprendimento attivo e ispirato, e accompagnarli nello sviluppo del pensiero critico ed autonomo come valore sociale.

ESERO Italia è un programma congiunto dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), con il sostegno di un’ampia gamma di organizzazioni nazionali attive nel campo dell’educazione e del settore spaziale.

Il progetto è volto principalmente a formare la comunità dei docenti, che rappresentano il tramite principale verso gli studenti. ESERO Italia offre a titolo gratuito eventi di formazione certificata per insegnanti di scuola primaria e secondaria nelle materie curriculari STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria, Matematica), materiali didattici innovativi adeguati ai programmi scolastici STEM nazionali, progetti interdisciplinari ed eventi educativi.

ESERO utilizza lo spazio non come materia di insegnamento in sé, quanto come un ambiente che mette a disposizione modelli reali di metodologia scientifica contemporanea, collaborazione multidisciplinare, accesso a dati scientifici all’avanguardia e a strutture e ruoli professionali nel campo STEM. 

ESERO Italia è partner del network ESERO (European Space Education Resource Office), il principale progetto educativo dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) nel campo dell’educazione scolastica primaria e secondaria in Europa. Il progetto è operativo dal 2006.

Il programma ha già dimostrato che la formazione ESERO contribuisce chiaramente a rinforzare la sicurezza dei docenti nell’insegnamento STEM, ad ampliare il loro pacchetto metodologico e a rafforzare il nesso tra la teoria insegnata a scuola e la pratica reale delle scienze. In alcuni stati europei, ESERO ha anche dimostrato la sua capacità di contribuire ad un’evoluzione della scuola dal suo interno – sia per il suo supporto all’innovazione attualmente proposta dai Ministeri dell’Educazione, sia per il suo coinvolgimento, in alcuni casi, nella riscrittura stessa dei programmi scolastici STEM.

L ‘ANISN – Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali, selezionata da ASI e ESA, coordina il progetto ESERO Italia, avvalendosi della collaborazione di CNR e di Sapienza Università di Roma, con la finalità di incrementare la motivazione alla conoscenza, potenziare la creatività degli studenti e valorizzare il Continuous Professional Development”

L’ANISN, articolata al suo interno in 26 sezioni e 14 Centri IBSE, è un’associazione non profit con personalità giuridica, che, come ente qualificato per la formazione dal Ministero dell’Istruzione, opera per migliorare la professionalità docente, la qualità dell’educazione e la cultura scientifica, elementi indispensabili per la cittadinanza attiva e il rinnovamento del mondo contemporaneo. L ‘ANISN collabora stabilmente con numerose e prestigiose istituzioni tra cui MIUR, INDIRE, Università e Centri di ricerca nazionali ed internazionali, AIRC, Accademia dei Lincei, ASI, ESA, European Schoolnet, Education Development Center di Boston, USA.

Contatti: info@esero.it

Sede: Via Bressanone 8 – 00119, Roma