In occasione della Giornata Mondiale dell’Astronomia 2022, sabato 7 e domenica 8 maggio a Città della Scienza tante proposte speciali dedicate allo spazio.

Vi accompagneremo in un coinvolgete spettacolo dal vivo al planetario di Città della Scienza per riscoprire insieme il rapporto tra uomo e cosmo. Insieme festeggeremo la scoperta del 5000esimo pianeta extrasolare con un interessante seminario che ci racconterà di missioni spaziali e di intelligenza artificiale alla ricerca della vita nell’Universo.

Con laboratori interattivi dedicati alle diverse fasce d’età, i più piccini intraprenderanno un viaggio narrato tra le costellazioni del cielo del nord e i miti che suggellano amicizie senza fine, mentre i più grandi si cimenteranno in spaziali cacce al tesoro utilizzando lo smartphone e scopriranno quali sono i materiali con cui vengono costruiti i velivoli spaziali grazie all’ ESA Spacecraft Materials Kit.

PROGRAMMA:

LABORATORI
Storie del cielo
Molti di noi distinguono un cipresso da una quercia, un passero da un pulcino ma solo in pochi riconoscono una stella da un’altra. Questo laboratorio in favola aiuterà i più piccoli a guardare il cielo notturno come se fosse un grande libro illustrato. 

La Caccia Spaziale
In una contemporanea caccia al tesoro, utilizzeremo lo smartphone per ricostruire un indovinello spaziale e, facendo luce, risolvere l’enigma in questo divertente gioco a squadre con… esperimento finale.

Orion Spacecraft
Di quali materiali sono costruite le navicelle spaziali? E perché? Utilizzando un set di 8 differenti materiali investigheremo quali proprietà fisiche vengono sfruttate nella realizzazione delle diverse parti di un velivolo spaziale come lo spacecraft Orion.
con ESA Spacecraft Materials Kit

SEMINARIO
Terra backup?
Missioni spaziali e intelligenza artificiale alla ricerca della vita nell’Universo (SOLO sabato 7)
La NASA ha da poco festeggiato la scoperta del 5000esimo pianeta fuori dal Sistema Solare, ma esiste, tra tutti questi, un vero analogo della Terra, capace di ospitare la vita? Come si scoprono pianeti che orbitano stelle così lontane da noi? E come facciamo a capire se siano inospitali o, invece, potenzialmente abitabili?
Per provare a rispondere a queste domande, parleremo di come funziona l’osservazione dei pianeti extrasolari, come si definisce l’abitabilità e quali sono le sfide che questa ricerca ambiziosa, ma fondamentale per il genere umano, ci pone.
con Laura Inno, Dipartimento Scienze e Tecnologie, Università degli studi di Napoli “Parthenope”

LIVE SHOW AL PLANETARIO
L’astronomia e le radici antiche dell’Uomo (SOLO domenica 8)
Il rapporto tra uomo e cosmo è antichissimo e dall’astronomia derivano concetti e termini che sono le più remote vestigia del nostro passato. Termini che usiamo tutti i giorni ed il cui significato astronomico spesso sfugge. In quest’epoca dove, a causa dell’inquinamento luminoso, le stelle non hanno più l’immanenza che avevano per i nostri remoti progenitori possiamo riscoprirne il fascino solo in un planetario.
La chiacchierata ci condurrà attraverso 5 millenni di storia, sfatando superstizioni e spiegando alcuni concetti che non mancheranno di stupire.
con Giuseppe Longo, Dipartimento di Fisica, Università degli studi di Napoli “Federico II”

Organizzatore: Città della Scienza
Indirizzo: Via Coroglio 104, Napoli
Info: contact@cittadellascienza.it
Link per la condivisione: https://www.esero.it/evento/spazio-alla-scienza-7-maggio/

07/05/2022
09:00 — 17:00 (8h)

Campania

· Altro