ESERO ITALIA: insegna, impara, vola in alto con lo Spazio

CanSat: l’evento finale

Si è conclusa questo fine settimana a Molinella (BO) la parte italiana di CanSat, iniziativa all’interno del progetto ESERO, che ha visto sfidarsi 10 team che hanno partecipato a questa edizione: 60 ragazzi provenienti da Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Campania, Umbria e Piemonte, di età compresa tra i 14 e i 19 anni.

L’iniziativa è nata per sfidare gli studenti a realizzare un mini satellite delle dimensioni di una lattina. L’obiettivo è stato quello di adattare tutti i principali sottosistemi presenti in un satellite, come alimentazione, sensori e un sistema di comunicazione, nel volume e nella forma di una lattina di bibite, fino a giungere alla fase di lancio e presa dati.

Gli studenti, da dicembre 2021 a maggio 2022, si sono dovuti occupare di tutto: progettazione, test discesa, paracadute, sensori, missione scientifica.

L’evento finale ha visto i CanSat costruiti dai diversi team caricati su un razzo e lanciati fino a 1 km di quota. Una volta raggiunto l’apogeo, i CanSat hanno iniziato a scendere appesi al paracadute. Durante tutta la discesa hanno comunicato i dati letti dai sensori di bordo. La telemetria in tempo reale e l’analisi dei dati scritti su memoria interna e letti dopo il recupero dei CanSat (per il quale alcuni gruppi hanno usato un GPS), hanno permesso l’analisi della missione scientifica pianificata da ciascun team. 

La giuria ha valutato tutte le fasi del lancio, della discesa, la bontà del progetto scientifico e la qualità dei dati raccolti dai ragazzi in fase di discesa.

Il team vincitore è stato “Go ACT Girls”, dell’ITI Enrico Fermi di MODENA, e potrà partecipare alla fase finale europea, prevista a fine giugno.

Condividi sui social:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn